Fiammetta Pancaldi

Fiammetta Pancaldi Autunno 2016

Ho iniziato questa Milano Moda Donna incontrando una stilista molto particolare, Fiammata Pancaldi. La collezione, esposta in uno spazio suggestivo in Via Tortona, è stata un’incantevole sorpresa. L’ispirazione che aveva guidato la stilista nel suo percorso creativo veniva dal mare, il mare profondo e infinito. Lo guardava sia con gli occhi del marinaio che lo conosce e lo rispetta profondamente sia con quelli della sua sposa, densa di attesa, speranza, desiderio, femminilità che non vede l’ora di esplodere al ritorno del proprio amato. Questo si respira non solo nella forma, tessuti e identità dei capi ma anche nella scenografia che fa da sfondo alla collezione. Ti basta poco per capire che abbiamo a che fare con alta sartoria, dove nulla è lasciato al caso e la cura per ogni dettaglio dipinge lo spazio di una creatività in apparenza pacata ma profondamente intensa.

Lunghi chemisier di lana e seta, complesse geometrie nei cappotti e caban di lane bouclé e finestre sovrapposte, reti di tartan destrutturato in velluti di seta. Capi confortevoli, caldi, accoglienti, da potersi riparare e coccolare nelle fredde giornate d’inverno. Non possono mancare anche abiti essenziali come maglie e felpe marinaresche, pantaloni, gonne a pieghe di lane morbide che richiamano l’immensità dei lontani mari del nord.

Tutta da scoprire, la collezione è un viaggio nella più maestosa profondità delle acque marine, tanto immutabile dalla creazione dei tempi, ma mai scontato e sempre affascinante.

Dikea Isufi

Fiammetta Pancaldi Autunno 2016 Ho iniziato questa Milano Moda Donna incontrando una stilista molto particolare, Fiammata Pancaldi. La collezione, esposta in uno spazio suggestivo in Via Tortona, è stata un’incantevole sorpresa. L’ispirazione che aveva guidato la stilista nel suo percorso creativo veniva dal mare, il mare profondo e infinito. Lo guardava sia con gli occhi del marinaio che lo conosce...
" />